venerdì 6 luglio 2018

Il genio della massa - Charles Bukowski




Il genio della massa, Charles Bukowski






C’è abbastanza perfidia, odio, violenza, assurdità nell’essere umano medio

per rifornire qualsiasi esercito in qualsiasi giorno

E i migliori assassini sono quelli che predicano la vita

E i migliori a odiare sono quelli che predicano l’amore

E i migliori in guerra – in definitiva – sono quelli che predicano la pace

Quelli che predicano Dio hanno bisogno di Dio

Quelli che predicano la pace non hanno pace

Quelli che predicano amore non hanno amore

Attenti ai predicatori

Attenti ai sapienti

Attenti a quelli che leggono sempre libri

Attenti a quelli che o detestano la povertà

o ne sono orgogliosi

Attenti a quelli che sono sempre pronti ad elogiare

poiché hanno loro bisogno di elogi in cambio

Attenti a quelli pronti a censurare

hanno paura di quello che non sanno

Attenti a quelli che cercano continuamente

la folla; da soli non sono nessuno

Attenti agli uomini comuni alle donne comuni

attenti al loro amore,

Il loro è un amore comune

che mira alla mediocrità

Ma c’è il genio nel loro odio

c’è abbastanza genio nel loro odio per ucciderti

per uccidere chiunque.

Non volendo la solitudine

non concependo la solitudine

cercheranno di distruggere tutto ciò

che si differenzia da loro stessi.

Non essendo capaci di creare arte

non capiranno l’arte.

Considereranno il loro fallimento, come creatori,

solo come un fallimento del mondo intero.

Non essendo in grado di amare pienamente

considereranno il tuo amore incompleto

e poi odieranno te

e il loro odio sarà perfetto.

Come un diamante splendente

Come un coltello

Come una montagna

Come una tigre

Come cicuta

La loro arte più raffinata


Nessun commento:

Posta un commento